Il mio angolo

Negli angoli si accumula ciò che non viene spazzato via, restano frammenti che i nostri passi frettolosi non riescono a sollevare. 
Il mio angolo sempre uguale nasce per ricamare brandelli e cucirmeli addosso come una seconda pelle.  

In "Appunti di un diario virtuale condiviso" catturo istantanee, prendo nota di scorci di vita.

Ne "L'angolo della lettura" creo intrugli, miscelo vita e letteratura. 
Ero ancora molto piccola quando mi innamorai per la prima volta: avvenne nelle calde sere di luglio di molti anni fa, su una veranda che sotto la luna sembrava di sabbia o forse di oro. Fu lì, ascoltando i racconti di papà, che mi si svelò l'arcano mistero per cui piccoli segni l'uno accanto all'altro sprigionano magia. 
Mi innamorai dei libri prima ancora di riuscire a leggerli.  

In "Recensioniracconto ancora di letture, ma le osservo da lontano. 

Benvenuti nel mio angolo, cari lettori :-)



Posta un commento

Post più popolari